logo

DAL CANCAMMINIAMO AL DOG ENDURANCE™

Vivere la relazione con il proprio cane nella natura

Ci siamo conosciuti con il CanCamminiamo (trekking cinofilo educativo) creato da Alessandro Usignolo, Educatore Cinofilo che unisce le esperienze nel mondo equestre (i trekking a cavallo) con gli studi e l’esperienza in campo cinofilo.

Nei suoi programmi di educazione cinofila di base, la passeggiata nei boschi è parte integrante fondamentale.
Dopo alcune lezioni in campo, presso il Centro Cinofilo Valsangone, si esce! Per sentieri e strade, nei boschi e attraverso le borgate, i cani imparano a socializzare tra loro (maschi, femmine, cuccioli, grandi e piccoli), perlustrano luoghi nuovi, si cimentano in guadi, salti di tronchi e fossati, terreni erbosi e pietrosi; i proprietari, dal canto loro, esercitano la gestione del cane al guinzaglio e in libertà, il richiamo, nonché la loro capacità di affrontare correttamente l’incontro con cani sconosciuti e l’incrocio, sempre potenzialmente problematico, tra cani al guinzaglio.

Le nostre camminate continuano fino a trasformarsi in una vera e propria attivita’ sportiva dove si esalta l’allenamento del binomio il DOG ENDURANCE™ .
Il dog endurance™ è una manifestazione sportiva che mette in luce le doti del conduttore e del cane nell’effettuare percorsi di varie lunghezze, su terreni di varia natura, in tempo determinati (per la fase di regolarità) o nel minor tempo possibile (nelle gare di velocità) salvaguardando sempre e comunque l’integrità del cane, impiegando le andature adatte al terreno e la velocità conformi all’allenamento e condizione fisica del cane stesso. Essa consiste nell’affrontare diversi percorsi con lo scopo di evidenziare la loro intelligenza e la loro capacità di socializzazione con cani e persone. Si tratta di un’attività educativa e sportiva intesa a favorire l’integrazione del cane nella società. Questa disciplina implica una buona armonia tra il cane e il suo conduttore che porta ad una intesa perfetta tra i due; è dunque necessario che i partecipanti posseggano gli elementi base dell’educazione e dell’obbedienza , una disciplina aperta a tutti i cani di età superiore ai 18 mesi con o senza pedigree.
I conduttori dovranno essere in possesso della Tessera/Patente F.I.S.C. valida per l’anno in corso.E’ richiesta da parte dei concorrenti un comportamento corretto che verrà comunque osservato da Giudici di gara che sono degli educatori cinofili adeguatamente formati che condividono una volontà di diffondere una corretta cultura cinofila.

Il cane deve indossare una pettorina preferibilmente ad H che non rechi nessun disturbo o danno fisico e ne permettano il libero movimento. Il guinzaglio non deve avere una lunghezza inferiore ai 2metri in questa disciplina il cane non traina vista una gara di resistenza quindi verranno esaltati i binomi veloci per le gare di velocita’ ma con una condotta più naturale possibile il guinzaglio e solo ed esclusivamente una sicurezza per avere al sicuro il nostro amico.

Categoria debuttanti : Regolarità
Le gare di regolarità possono essere organizzate in una o più fasi di lunghezza normalmente
non superiore a 5 Km, estendibili fino ad un massimo di 7 Km in caso di particolarità di
percorso. La Camminata Sportiva, conosciuta in Italia anche come Fitwalking, “l’arte del camminare”, si tratta di una camminata vigorosa e sportiva che rappresenta l’aspetto fitness del camminare. Ma questo tipo di attività  può diventare una filosofia di vita protesa verso il benessere fisico e mentale. Può essere propedeutico ad altre discipline sportive, in quanto non presenta controindicazioni, o può essere una attività sportiva autonoma. Le eventuali variazioni alle medie minime e massime sopra indicate possono
essere apportate soltanto prima della partenza della gara o della singola fase in cui la
variazione viene applicata e dovranno essere comunicate ad ogni concorrente. In fase di
gara dovranno essere istituiti uno o più controlli intermedi per il rilevamento del passaggio
dei concorrenti. Dopo avere superato positivamente 3 competizioni Cancamminiamo si ha l’accesso alle categorie superiori di velocita’.

GARE DI VELOCITA’
Per accedere alle gare di velocità bisogna qualificarsi a tre gare regolarità, così come per passare dalla categoria A alla categoria B e dalla categoria B alla categoria C. Inoltre per
accedere alla categoria C bisogna sostenere un esame di veterinaria e di gestione del cane vista la massima categoria.
Nell’ambito delle distanze sotto definite per ogni categoria, tali gare sono organizzate in più deve essere abbinato, in un’area apposita, un cancello veterinario per le visite ai cani. La
durata delle soste obbligatorie è di norma di 10 minuti per le categorie di velocità. Il presidente di Giuria in accordo con il Delegato Tecnico ed il presidente della Commissione
Veterinaria, può decidere di aumentare la durata delle soste obbligatorie tra le fasi di gara, nel caso di condizioni meteorologi che estreme o altre circostanze eccezionali. Le modifiche
devono essere annunciate ai concorrenti almeno prima dell’inizio della fase interessata.
Le gare di velocità si dividono in:
- Categoria A
- Categoria B
- Categoria C

CATEGORIA A
Percorso: minimo 5 Km massimo 10 Km. La presentazione dei cani alle visite veterinarie sia iniziali che finali dovrà avvenire entro 10 minuti dall’arrivo e tutti i cani che non supereranno la visita veterinaria saranno eliminati.
fasi. Tra una fase di gara e l’altra dovranno essere previste delle soste obbligatorie alle quali supereranno la visita veterinaria saranno eliminati.

CATEGORIA B
Percorso: minimo 10 Km massimo 20 Km in un giorno. La presentazione dei cani alle visite veterinarie sia iniziali che finali dovrà avvenire entro 10 minuti dall’arrivo e tutti i cani che non supereranno la visita veterinaria saranno eliminati.

CATEGORIA C
Percorso: minimo 20 Km massimo 30 Km in un giorno. La presentazione dei cani alle visite veterinarie sia iniziali che finali dovrà avvenire entro 10 minuti dall’arrivo e tutti i cani che non supereranno la visita veterinaria saranno eliminati.
Tutti i partecipanti dovranno possedere un libretto di lavoro rilasciato dal Dog Endurance Club dove verranno annotati tutti i risultati delle gare svolte.
La responsabilità più importante del Conduttore, della Giuria, dei Giudici di gara e di tutti coloro che prendono parte a queste gare è di assicurare la buona salute e il benessere al cane durante la competizione. La serie di ispezioni e visite previste dal regolamento sono istituite nell’interesse della buona salute, sicurezza e benessere del cane durante la gara. La decisione della Giuria, che ratifica quanto raccomandato dalla Commissione Veterinaria, è finale e quindi non è ammissibile ricorrere in appello. La visita preliminare ha lo scopo di controllare l’identità del cane tramite il documento di riconoscimento e di determinare se il cane è in condizione di partecipare alla gara. La visita finale, che avviene al termine dell’ultima fase di gara deve determinare se il cane è ancora in buone condizioni fisiche. Tutti i dati inerenti alle ispezioni e visite dovranno essere annotati su una scheda veterinaria individuale per ogni cane (vedi allegato ) che deve essere disponibile a tutte le successive ispezioni e visite poiché ciascun cane deve essere esaminato tenendo conto della sua scheda veterinaria. Tutti i dati dei controlli effettuati sui cani partecipanti verranno raccolte in un unico data-base dove i dati verranno tenuti in costante aggiornamento e dove verranno scritte anche le restrizioni o squalifiche apportate al binomio,tutto questo per potere permettere al binomio di crescere nel rispetto degli animali con cui si condivide questa attivita’ conoscendo i limiti di ognuno che sia a 2 o 4 zampe.
Stiamo tenendo dei corsi di formazione nelle varie regioni cosi da poter fare crescere questa disciplina correttamente; unico vincolo essere gia’ educatore cinofilo e buona volontà, buon allenamento ….

Posted in Cancamminiamo, Dog Endurance and tagged , , .