Cancamminiamo

logo_calendario

Regolamento Cancamminiamo

 

Per poter partecipare alle uscite del Cancamminiamo i binomi cane/padrone dovranno avere il consenso degli organizzatori.

I binomi che non fanno già  parte del gruppo dovranno sottoporsi ad una sessione di valutazione della relazione proprietario/cane, da effettuare presso il Centro Cinofilo Valsangone, a cura degli Educatori Cinofili del Centro stesso. In seguito alla valutazione potrà  essere necessario, prima di partecipare alle passeggiate, effettuare un corso di educazione di base di durata variabile secondo necessità .

Nel corso delle uscite in passeggiata, i partecipanti sono tenuti a rispettare le seguenti regole:

  1. Ogni partecipante deve avere con sè i documenti necessari alla immediata identificazione della propria persona e del cane, con certificato di proprietà  del cane stesso e libretto sanitario. Inoltre deve avere con sè, oltre al guinzaglio, una museruola e farla indossare al cane in caso di richiesta delle forze dell’ordine o dell’Educatore Cinofilo.

  1. Nessun tipo di maltrattamento è ammesso durante le attività . Chi terrà  una condotta che possa danneggiare in qualunque forma la salute psicofisica dell’animale, verrà  espulso e, qualora se ne ravvisassero gli estremi, potrà  essere denunciato dalla Associazione stessa alle Forze dell’Ordine.

  1. Ogni proprietario dovrà  prendersi cura del proprio cane, valutandone il livello di affaticamento, dissetarlo e aiutarlo, se necessario, in passaggi difficili e/o problematici.

  1. Qualora i proprietari abbiano dei problemi nella conduzione del cane al guinzaglio, gli Educatori Cinofili interverranno suggerendo le azioni idonee.

  1. E’ assolutamente vietato lasciare incustodito il proprio cane, anche se con guinzaglio assicurato ad un eventuale supporto (ringhiera, albero ecc.).

  1. Su indicazione degli Educatori Cinofili, i proprietari potranno liberare il proprio cane dal guinzaglio; ciò avverrà , comunque, sotto la loro personale responsabilità  e avendo sempre la massima cura di tenerlo sotto stretto controllo.

  1. I cani a cui è stato assegnato, dagli Educatori Cinofili, il fiocco giallo devono essere protetti e tenuti al guinzaglio o sotto stretto controllo. Gli altri componenti del gruppo devono avere il massimo rispetto dei soggetti a cui è stato assegnato il fiocco giallo, facendo molta attenzione agli avvicinamenti e/o incroci.

  1. All’interno dei locali si avrà  cura di gestire il proprio cane in modo da non recare fastidio alcuno agli altri avventori; si potranno dare premi (ossi, biscotti, rinforzi in cibo ecc..), per mantenere tranquillo il proprio cane, solo dopo aver consultato l’Educatore Cinofilo, che disporrà  i binomi attorno ai tavoli, in modo da non creare agitazione e/o rivalità  tra i cani stessi.

  1. E’ assolutamente vietato dare bocconi di cibo dal tavolo al proprio cane, o a quelli degli altri proprietari.

  1. Gli Assistenti Guida Escursionistica Cinofila hanno il compito di collaborare alla buona riuscita delle passeggiate, fornendo, ove opportuno, suggerimenti ai conduttori e segnalando, ove necessario, i casi che richiedano l’intervento degli Educatori Cinofili.

NB: nelle uscite è molto importante l’esercizio del richiamo e il rispetto delle regole sopra citate, un cane fuori controllo potrebbe arrecare danni agli altri cani e/o persone.

Per questo motivo anche le persone già  inserite nel gruppo potranno essere invitate dai responsabili e dagli assistenti a rispettare le regole ed eventualmente essere rinviate ai corsi di formazione per tutelare la sicurezza di tutti i partecipanti.

Passeggiata Libera: ci diamo appuntamento in luoghi ancora da esplorare o in parte conosciuti da alcuni soci ed insieme andiamo alla scoperta di quello che l’ambiente ci offre. Viene comunque chiarito il tipo di uscita, con la tipologia di ambiente e la presunta difficoltà . Non esiste una strutturazione vera e propria e non è prevista nessuna quota di partecipazione. Ogni socio può suggerire una possibile uscita, scrivendo nella apposita pagina dei contatti da qui.

Passeggiata Accademica: Durante le passeggiate guidate vengono organizzati momenti ludici e attività  per le coppie (uomo-cane) presenti. Ricerche olfattive o attivitò socializzanti, educare giocando e fare sempre nuove ed importanti esperienze. Dal ristorante al sottobosco, dalla gestione del guinzaglio alla gestione in libertà .

Classificazione delle Difficoltà  Escursionistiche

A. Aperto a Tutti, percorso senza difficoltà  e non necessaria nessuna preparazione fisica specifica. Non necessita un abbigliamento tecnico anche se sono sempre consigliate delle calzature leggere ed un giubbetto antipioggia

B. Percorso segnalato in modo inequivocabile effettuabile senza difficoltà  in ogni stagione anche senza equipaggiamento da montagna (comunque calzature leggere), che non richiede particolari capacità  fisiche o di orientamento

C. Percorso che richiede calzature da montagna ed un minimo di esperienza, preparazione fisica e capacità  di orientamento; la segnatura può essere non sempre ben definita e alcuni tratti possono presentare modeste difficoltà  stagionali (es. insufficiente manutenzione, guadi, tratti fangosi o scivolosi se bagnati).

Super C. Percorso che anche in condizioni normali presenta lievi difficoltà  tecniche; tratti esposti e/o per qualche motivo pericolosi, guadi problematici in ogni periodo dell’anno; richiede quindi una certa esperienza, assenza di vertigini, preparazione fisica ed abbigliamento adeguati.

La nostra pagina Facebook di Cancamminiamo.